https://www.fapjunk.com https://pornohit.net london escort london escorts buy instagram followers buy tiktok followers Ankara Escort Cialis Cialis 20 Mg
domenica, 21 Aprile 2024

L’eccellenza del Centro di Sviluppo Tecnico Regionale

Altri articoli


Che fosse un’iniziativa innovativa e importante quale strumento di supporto per le società con ginnaste di interesse regionale e nazionale l’avevamo capito già a febbraio quando il Comitato Regionale Toscana annunciò l’istituzione del Centro di Sviluppo Tecnico Regionale. In occasione dell’open day del 16 giugno alla presenza del presidente FGI è stato dimostrato il valore delle attività svolte all’interno del centro condotte solo da personale qualificato.

L’alternanza delle fasi dell’allenamento è stata presentata dalla DTR Emanuela Agnolucci che ha introdotto al pubblico presente le figure che compongono lo staff: si è iniziato con Leonardo Mattei il preparatore atletico che ha mostrato alcuni degli esercizi  che le ginnaste svolgono durante l’allenamento per equilibrio e forza.

A seguire la dimostrazione della coreografa e insegnante di danza Bilyana Dyakova : metodi e tecnica raffinati , ci siamo trovanti di fronte a livelli altissimi. E infatti leggendo il CV si viene a conoscenza che nasce a Sofia nel 1978. All’età di undici anni entra a far parte della “Scuola Nazionale di Danza Classica” del Teatro dell’ Opera di Sofia dove studia con le insegnanti Kalina Bogoeva e Milena Simeonova, diplomandosi nel ‘96. A quattordici anni viene notata da Gilbert Mayer – direttore della scuola dell’ Opéra di Parigi – con il quale per quattro anni apprende il metodo classico francese. Nel 2003 si laurea all’ “Accademia Nazionale di Arte Musicale e Balletto” di Plovdiv in Bulgaria con il titolo di Coreografa e Pedagoga di Balletto studiando danza storica con Marina Abdulaeva, danza di carattere con Nina Tarasova, coreografia con il Prof. Petar Lukanov, e perfezionando lo studio del metodo classico Vaganova con l’insegnante Irina Trofimova – direttrice della “Scuola di danza Vaganova” di San Pietroburgo.

Dal 1997 al 2000 completa la sua formazione presso la “Nuova Università Bulgara” di Sofia – diretta da Silvia Tomova – dove si specializza come prima ballerina e solista. Nella sua carriera danza ruoli solistici all’ Opera di Sofia in spettacoli dal titolo: “La Silfide”, “Romeo e Giulietta”, “Lo schiaccianoci”, e le rappresentazioni “Serenade”, “Who Chares” e “Allegro brillante” per la direzione di Adam Luders su coreografie di Balanchine. Con il ruolo di prima ballerina collabora nel 2001 con la “Compagnia Internazionale Teatro Carigno” di Caracas, danzando in: “La bella addormentata”, “Don Chisciotte ”, “Il lago dei cigni”, “Giselle” e “Paquita”. E non è finita qui ma è già abbastanza.

Il consigliere CR Toscana e dirigente medico nonchè docente universitario Adamasco Cupisti  ha illustrato la figura del fisioterapista e della sua importanza, incarico che  nel centro è ricoperto da Matteo Nicolini.

Altro elemento fondamentale è la presenza del nutrizionista e sappiamo quanto sia importante in particolar modo in questa disciplina: la dott.ssa Claudia D’Alessandro cura questo aspetto del centro.

Su Francesca Cupisti ascoltiamo direttamente la DTR che ne ripercorre titoli e carriera

Per finire la tutor logistica per l’organizzazione degli spostamenti e le necessità delle ginnaste

Un’ organizzazione basata su specialisti qualificati in ciascuna attività finalizzata alla formazione completa della ginnasta.

Il Pres. Tecchi nel suo intervento ha elogiato l’iniziativa del Comitato Regionale Toscana ritenendola talmente importante da auspicare che anche in altre regioni si arrivi alla costituzione dello stesso centro.

L’evento è poi proseguito con l’esibizione delle ginnaste tra cui la palla di Alice Taglietti subito seguita dal cerchio di Sofia Sicignano in un uno due trascinante e coinvolgente da applausi scroscianti.

In una giornata di festa l’unica amarezza è stato aver appreso della decisione di Chiara Vignolini di terminare l’attività agonistica: erano arrivati segnali  che sono stati confermati. Chiara è stata premiata dal Presidente Lupi e dal Presidente Tecchi  . Quante volte abbiamo auspicato un riconoscimento per “Vigno” , il CAPITANO, per l’esempio che è stata e i valori che ha trasmesso.

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

You cannot copy content of this page