https://www.fapjunk.com https://pornohit.net london escort london escorts buy instagram followers buy tiktok followers Ankara Escort Cialis Cialis 20 Mg
domenica, 21 Aprile 2024

Eurogymnica riporta la Final Six a Torino

Altri articoli

 

La finalissima del campionato italiano di Serie A1 di ginnastica ritmica sarà di scena al Pala Gianni Asti il 29 e 30 aprile.

La grande ritmica torna a Torino e lo fa anche questa volta grazie ad Eurogymnica. La società del presidente Luca Nurchi ha infatti ricevuto dalla FGI, l’incarico di organizzare per la terza volta la Final Six, ovvero la finalissima del campionato italiano di Serie A1 di ginnastica ritmica.

Le edizioni del 2020, quella di esordio, e del 2021 erano state un grande successo organizzativo, nonostante si fossero disputate in piena pandemia e senza l’opportunità di accogliere il pubblico. Edizioni a porte chiuse dunque ma che grazie alle dirette televisive su La Nove avevano permesso a tutti gli appassionati in Italia e all’estero di seguire l’evento clou del calendario Nazionale.

Disputata lo scorso anno a Folgaria, in Trentino Alto Adige, la Final Six torna dunque là dove è nata e questa volta i cancelli del pala Gianni Asti saranno spalancati, il 29 e 30 di aprile. Ad accogliere la comunità dei piccoli attrezzi ci sarà l’Onda Blu dei volontari di Eurogymnica che fin dal lontano 2005 rappresenta una macchina rodata e precisa nell’organizzazione di eventi su cui la Federazione Ginnastica fa pieno affidamento. Arriveranno a Torino i sei club di serie A1 che durante la regular season saranno riusciti ad accaparrarsi uno dei sei posti disponibili.

Tra le loro fila, non potrà mancare la campionessa del mondo Sofia Raffaeli, atleta che veste la divisa delle Fiamme Oro e scende in pedana con i colori della Ginnastica Fabriano e l’aviere dell’Aeronautica militare, anche lei tesserata per Fabriano, l’olimpionica Milena Baldassarri. Con le altre compagne di squadra saranno nel capoluogo piemontese per difendere lo scudetto conquistato nel 2022 ma saranno tante le atlete da tenere sott’occhio, italiane e straniere.
A partire probabilmente dalle portacolori della Raffaello Motto di Viareggio, da quelle di ASU Udine e dalle altre quattro possibili finaliste.

da: Tuttosport.com

 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

You cannot copy content of this page