https://www.fapjunk.com https://pornohit.net london escort london escorts buy instagram followers buy tiktok followers Ankara Escort Cialis Cialis 20 Mg
lunedì, 20 Maggio 2024

Bianca Vignozzi si racconta – conosciamo la ginnasta toscana della Nazionale Junior

Altri articoli

 


La Nazionale Junior è in viaggio verso la Polonia, sul Mar Baltico, dove parteciperà al torneo GDYNIA RHYTHMIC  STAR in programma dal 5 al 7 maggio in  preparazione al Campionato Europeo  che si terrà tra quindici giorni a  Baku.

Squadra Nazionale Junior in partenza per la Polonia

Tra le componenti della Nazionale vi è la toscana Bianca Vignozzi , ginnasta tesserata per l’Etruria Prato, che andremo a conoscere meglio attraverso questa intervista.

Bianca presentati ai nostri lettori. Chi è Bianca Vignozzi?

Ciao, sono Bianca ho 14 anni e abito a Carmignano in provincia di Prato, mi piace ballare e cantare.

Quando e come ti sei avvicinata alla ginnastica ritmica? Da quanto tempo pratichi questa disciplina?

Ho iniziato a praticare GR quasi per caso a 7 anni perché andavo a vedere le mie amiche di scuola presso la palestra del mio paese. Un venerdì pomeriggio feci la prima prova e da allora non ho mai smesso! Pratico questa disciplina da 7 anni. Quando avevo 11 anni ho cambiato società e sono andata alla Etruria a Prato

Come mai hai scelto proprio questo sport? Ti è sempre piaciuto oppure hai provato anche altre discipline?

Come ho detto prima è iniziato tutto per caso. A sette anni, nel primo anno di ginnastica ritmica facevo contemporaneamente anche danza classica, poi ha “vinto” la ginnastica ritmica e ho abbandonato la danza. Per un periodo ho fatto anche nuoto.

Quali consigli daresti a chi vuole avvicinarsi alla GR?

Beh, parlando della mia esperienza posso dire che questo sport richiede grande costanza, impegno, determinazione e disciplina. Ci insegna a misurarci con noi stesse e con le altre compagne con le quali si instaurano bei rapporti di amicizia. E’ uno sport completo che ti forma sia a livello fisico che emotivo.

Ricordi il tuo debutto in pedana?

La prima volta che debuttai in pedana per una esibizione al corpo libero la ricordo benissimo perché per la tanta emozione mi dimenticai parte dell’esercizio.

Quali sono i valori più importanti che ti ha insegnato questo sport?

I valori che mi ha insegnato questo sport sono la determinazione e l’impegno che bisogna mettere per raggiungere i propri obiettivi. Sicuramente anche la disciplina e la costanza.

Come ti sei sentita quando hai ricevuto chiamata in Nazionale Junior?

E’ stata un’emozione fortissima e bellissima. Una grande gioia, è stato il raggiungimento di un primo traguardo, un premio per tutta la fatica e il lavoro fatto, ma ero anche consapevole che mi aspettava ancora tanto lavoro.

Credito foto: Simone Ferraro / FGI

Quante ore ti alleni al giorno e come sono distribuiti gli allenamenti?

Ci alleniamo circa 7-8 ore al giorno tranne il sabato solo la mattina e la domenica è di riposo.

Tra quindici giorni ci saranno gli Europei. Come stai vivendo l’ attesa per l’appuntamento agonistico per te più prestigioso ?

C’è molta adrenalina e anche un pizzico di ansia. C’è molta voglia di fare bene e di dimostrare le capacità della squadra.

Come gestisci scuola, famiglia e sport? Dove alloggi a Pescara e ogni quanti giorni riesci a vedere i tuoi genitori?

Frequentiamo il liceo Maior a Pescara e abitiamo tutte insieme in una casa vicino ad esso. I miei genitori li sento quotidianamente e vengono a trovarmi ogni 15 giorni circa. A scuola andiamo due volte la settimana la mattina e tre volte al pomeriggio dopo gli allenamenti.

Quante ore di studio al giorno?

Studiamo in media circa due ore al giorno e la domenica.

Che rapporto hai con le altre ragazze della squadra?

Con le compagne di squadra sono molto unita: ci divertiamo e ci sosteniamo a vicenda , con loro un bel rapporto.

 

C’è mai stato un momento di sconforto nella tua carriera sportiva ?

I momenti di sconforto ci sono stati, ci sono e forse ci saranno ancora, ma si impara a superarli e ci fanno andare avanti più forti di prima.

Bianca Vignozzi
Bianca Vignozzi

Grazie a Bianca per averci dedicato parte del poco tempo libero a disposizione e in bocca al lupo per i prossimi appuntamenti agonistici

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli

You cannot copy content of this page